Natale al Grand Hotel Parker’s nel segno della solidarietà ed inclusione

Anche quest’anno noi concierge vi condurremo per mano, nel segno dei festeggiamenti per le imminenti festività natalizie, lungo i meandri e le bellezze del nostro amato Grand Hotel Parker’s, addobbato – ed animato – come tradizione esige.

Opereremo, come sempre, nel solco dell’accoglienza, della partecipazione inclusiva e della solidarietà, ospitando, nella struttura che ci vede protagonisti, operatori del terzo settore ed artisti, che renderanno il prossimo Natale un evento imperdibile, da vivere con i propri cari e le persone amate. 

Ancora una volta canali di comunicazione privilegiati saranno i nostri social, provvederemo così ad illustrare al pubblico, ai followers ed alla clientela il mood e la temperie della più autentica atmosfera natalizia napoletana. Non mancheranno frequenti incursioni esterne nei luoghi iconici della ritualità, immancabile la nostra visita a San Gregorio Armeno, con la visita alla bottega del “Maestro Preseparo” Marco Ferrigno, erede di una straordinaria famiglia di artigiani, per una immersione totale in una delle arterie più caratteristiche del capoluogo.    

Largo il risalto che verrà offerto alla cultura gastronomica, con l’operato sinergico degli Chef Vincenzo Fioravante – Le Muse – e Domenico Candela – George Restaurant – che daranno consigli sulle ricette da preparare per le imminenti festività, fra rigori della tradizione ed incursioni nel fine-dining più prestigioso, premiato dalla stella Michelin, appena potremo saremo pronti ad indulgere nelle loro seduzioni sensoriali e gustative, recandoci nei rispettivi regni, senza tentennamenti. 

Incontreremo, ulteriormente, la signora Sissi – Cesira Avallone, responsabile dell’immagine dell’Hotel – che ci darà consigli e suggerimenti per la perfetta mise en place della tavola di Natale, alfine di stupire parenti e commensali, provvederemo a coordinarci cromaticamente con lei, consapevoli delle mille suggestioni che offrono visivamente le nuances di colore, nel vissuto quotidiano di giornate festive uniche ed intense.   

La tradizione è, preminentemente, ritualità ieratica che ci riporta al fascino diuturno del Natale, e dunque resta un momento celebrativo fondante la preparazione dell’albero di Natale all’interno della lobby d’ingresso, che allestiremo con grande rigore, considerato uno dei più eleganti ed imponenti dell’intera città. A seguire, nella giornata dell’Immacolata, si accenderanno le luci della facciata dell’edificio, un evento molto atteso che ha un elevato valore simbolico, presidio di bellezza e fulgida speranza in uno dei lungomare più belli ed ammirati del mondo, che ogni giorno ci seduce e nel contempo rassicura.

Ancora, per ciò che concerne la solidarietà, non sembra mai pleonastico ribadire la nostra vicinanza ideale ad importanti realtà operative nel terzo settore, come la Comunità di Sant’Egidio, alla quale verrà fatta una donazione importante, con il delivery di Mamma Matilde per il pranzo di Natale.

Si rinnoverà, lungo tale linea ideale ed operativa, la collaborazione con due realtà territoriali di meritevole pregnanza nell’ambito sociale, e cioè la Associazione Sanitansamble, un coro giovanile nato dieci anni fa nel rione Sanità, da quartiere degradato ora tramutatosi in un vero e proprio laboratorio a cielo aperto di iniziative di promozione culturale, e la Cooperativa Nesis, legata al carcere di Nisida, con lo scopo di favorire il reinserimento dei minori ivi costretti, impiegandoli in attività socialmente utili.

Segnatamente, riteniamo che la sfida lanciata dalla prima associazione risponda all’esigenza educativa e pedagogica di contrastare la “povertà educativa” della crescita in un contesto disagiato, promuovendo la pratica musicale fra i bambini, che accogliamo sempre più sovente fra i nostri ospiti, stimolandone curiosità e senso cognitivo. Proprio per questo motivo, con il Maestro Antonio Acunzo, direttore dell’ensemble, ospiteremo un concerto con il coro giovanile, in concomitanza con l’accensione delle luci della facciata, mentre con il secondo ente porteremo a compimento la collaborazione iniziata due anni fa, allestendo nell’ingresso una piccola mostra di oggetti di manifattura decorativa, distribuiti fra le sale dell’Hotel, in modo particolare di ceramica e terracotta.

Insomma, ancora una volta saremo in prima linea organizzativa, circoscrivendo l’ambito dei festeggiamenti nel perimetro dei valori che da sempre condividiamo e supportiamo, sullo scorta della consapevolezza che la percezione della serenità dei nostri ospiti e clienti rimanga una priorità assoluta, da salvaguardare e tutelare per il tramite del calore delle relazioni umane, a maggior ragione in un periodo magico come quello delle festività Natalizie.